Blogtour – L’ambientazione di Morgan e l’orologio senza tempo

Ciao Lettori e Lettrici,
Eccomi di nuovo qua per la mia tappa del blogtour Morgan e l’Orologio senza tempo di Silvia Roccuzzo che ringrazio ancora una volta l’occasione datami, spero di non deluderla!

Nella mia tappa affronteremo l’ambientazione del romanzo.
Per ambientazione si intende lo spazio e il tempo in cui si svolge l’azione, e l’iterazione dei personaggi con quest’ultima.

Morgan e l’orologio senza tempo si svolge in uno spazio e un tempo fantastico ma con tratti molto reali.
Il tempo, elemento fondamentale nella storia è quello, ovviamente, dei pirati.

Leggendo il romanzo è facile immaginare Jack Sparrow tra i protagonisti del film che sarebbe bellissimo ne venisse tratto.

Infatti pur essendo un fantasy è facile immaginare Assia come i Caraibi e il Mar dell’Oblio come il Mar dei Caraibi.

La scrittrice è stata bravissima nell’integrare i personaggi all’ambiente in cui si svolge l’azione descrivendo minuziosamente i paesaggi e le sensazioni di Morgan e degli altri protagonisti in riferimento all’ambiente in cui si trovano.

Sono riuscita a immaginarmi ogni particolare di Tranneport, di Loffen Town, di La Capitale e degli altri luoghi che attraversano Morgan e la sua ciurma durante la loro avventura!

Tante anche le sensazioni provate durante la descrizione delle foreste e del rapporto che hanno i Magius con la natura.

Leggendo Morgan e l’orologio senza tempo vi ritroverete catapultati in paesaggi meravigliosi, dal mare cristallino alle foreste, dai porti alle rocche.

Ogni avvenimento (che non posso spoilerarvi!!!) accade nel luogo giusto. C’è una sintonia quasi perfetta tra azione e ambiente.

Spero di aver stuzzicato la vostra curiosità verso questo romanzo, se ancora non siete convinti vi invito a leggere le altre tappe del blog tour (che trovate qui) e le nostre recensioni che usciranno nei prossimi giorni.

Eh già tra pochi giorni tornerò per recensire questo bel romanzo.

A presto!