Crea sito

Il segreto della bambina sulla scogliera

di Lucinda Riley

Ciao amici del Piacere dei Libri,
Eccomi di nuovo qua per parlarvi di un’altra tappa del Gruppo di Lettura Viaggiatrici di Carta, questo mese abbiamo letto Il segreto della bambina sulla scogliera di Lucinda Riley edito da Giunti.

TRAMA: Dopo un aborto che le ha spezzato il cuore, Grania Ryan lascia New York, la sua carriera di scultrice e il suo compagno Matt per tornare nel villaggio irlandese in cui è cresciuta.
Un giorno, in mezzo alla tempesta, sulla scogliera a picco sul mare dove è solita fare lunghe passeggiate, scorge Aurora, una bimba orfana di madre da cui è subito attratta in modo misterioso.

Ma quando la madre di Grania, nonostante i suoi numerosi ammonimenti, si accorge che la figlia si sta affezionando ad Aurora e al padre di lei, le consegna un plico di lettere gelosamente custodite negli anni.
In quelle lettere è contenuta la storia dei Ryan e dei Lisle, due famiglie legate fin dai tempi della guerra e sui cui destini si stendono ombre oscure.
Sarà proprio la piccola Aurora e la devozione che Grania prova per lei a spezzare le catene del passato.

OPINIONE: 480 pagine possono sembrare tante ma, ne Il segreto della bambina sulla scogliera non sono sufficienti a sviluppare come avrebbero meritato i tanti temi che vengono introdotti. Si, introdotti è proprio la parola giusta perchè, a mio avviso, nessun’aspetto viene approfondito quanto avrebbe meritato.
Il questo romanzo c’è materiale per scriverne 10 di libri!!!

Il filo conduttore è Aurora che racconta la sua storia facendo da voce narrante, a volte interrompendo in modo quasi fastidioso la trama.

Come altre volte, quando hai grandi aspettative nei confronti di un libro è più facile rimanerne scottati, per me è stato così con questo romanzo ha detta di molti bellissimo.

Il segreto della bambina sulla scogliera

Dicevo, il romanzo di per se, parte da un’idea che potrebbe funzionare ovvero a distanza di generazioni due famiglie si trovano di nuovo a legare i loro destini.
Il problema secondo me sono i troppi personaggi tirati in ballo, le troppe storie parallele che si vuol raccontare. Un attimo siamo in Irlanda alle prese con la vita di Grania, della sua famiglia, di Aurora, di Alexander un attimo dopo siamo a New York alle prese con la vita di Matt l’ex fidanzato di Grania, ma la sua vita in questa trama, almeno per buona parte del libro non ha niente a che vedere.

Non so se mi sono spiegata bene ma Cara Riley o ci racconti la storia della famiglia di Grania e di Aurora e il come si sono intrecciate o ci racconti la storia d’amore di Grania e Matt.

Per concludere per me Il segreto della bambina sulla scogliera è un romanzo che si ferma a 6 come voto, perchè la scrittura è piacevole, l’Irlanda l’adoro ma la trama troppo ingarbugliata non riesce secondo me a sciogliere tutti i nodi che vengono al pettine.

Alla prossima Lettori!