L’isola dei pirati di Michael Crichton

Ciao Lettori,
oggi vi vorrei parlare di un’avventura fuori dal mio genere letterario preferito… Sto parlando di un romanzo che racconta di un’avventura, di pirati, di tesori nascosti… sto parlando dell’Isola dei Pirati.
Conoscevo Michael Crichton come regista di E.R. Medici in prima linea ma è la prima volta che mi avvicino a lui come scrittore.

Trama: Giamaica 1665. Avamposto della corona britannica nei cuore dei Caraibi, è circondata dalle potenti colonie spagnole, i vicoli della sua capitale, Port Royal, sono popolati di avventurieri, tagliagole e donne di malaffare, in cerca di fortuna tra le taverne e il molo. Nella calura tropicale è difficile sopravvivere e troppo facile morire. L’oro che gli spagnoli mandano dal Nuovo al Vecchio Mondo è una tentazione irresistibile, soprattutto per lo spregiudicato capitano Charles Hunter. Del resto, la legge inglese protegge i corsari che riescono a farla franca… La voce che gira è sempre più insistente: nel porto di un’isola vicina, Matanceros, è ancorato il galeone El Trinidad, che deve portare il suo tesoro verso la Spagna. La rada è protetta da un forte inespugnabile, sotto la stretta sorveglianza del sadico capitano Gazalla. L’oceano è pattugliato dalla flotta spagnola, la giungla di Matanceros è impervia e fittissima, la fanteria e l’artiglieria spagnole sono all’erta. Ma non basta per fermare l’ambizioso Hunter, che sceglie a uno a uno i membri del suo equipaggio e architetta un piano diabolico. Riuscirà a tornare e a Port Royal con il prezioso tesoro?

Commento: Devo ammettere che ero titubante ad iniziare quest’avventura perché non rientra nei miei generi preferiti ma mi sono ricreduta.

Il ritmo con cui scorre il libro è ottimo scrittura scorrevole e piacevole. Non mancano i momenti di suspance dovuti all’avventura ma vi regalerà anche dei momenti di ilarità.

Il personaggio di Hunter è ben costruito e si fa, nonostante tutto, voler bene… Il lettore è portato a fare il tifo per Lui.

Quindi cari lettori si, mi sento di consigliarvelo.

Voto: 6 e mezzo.

Alla prossima….